Social

Premessa



Perchè essere presenti sulle piattaforme Social? 
Per comunicare all’esterno e all’interno e definire i confini della propria organizzazione. 
Di fatto, una pagina aziendale (ottimizzata) sui social, può avere da sola la forza di raccontare e comunicare la propria identità d'impresa e la propria direzione strategica e comunicativa. Fornisce ad un ente o un’azienda l’opportunità di parlare e far parlare di sé attraverso la pubblicazione di contenuti ritenuti interessanti e/o strategici dal proprio bacino di utenza. Può altresì avere la forza di raccogliere “seguaci” (fare rete) instaurando rapporti diretti con gli stessi attraverso gli aggiornamenti pubblicati, oltreché raccogliere candidature di lavoro, valutando i contatti sulla piattaforma stessa. 

In estrema sintesi, ottenere riconoscibilità e distintività del marchio sulla rete (Branding), allacciare nuovi contatti e/o guadagnarsi tutti i giorni la fidelizzazione di quelli già esistenti (Lead Generation), ricercare, valutare e selezionare nuovi candidati per eventuali posizioni lavorative (Recruiting), attuare il coinvolgimento dei dipendenti al fine di aumentare il valore che possono generare in azienda. 

In virtù di quanto appena scritto si può affermare che la gestione dei social deve essere svolta professionalmente e con consapevolezza creando dei piani editoriali “ad hoc” e specifici per Social Network e con contenuti pertinenti, volti ad amplificare ciò che viene comunicato all’interno del sito internet e nella propria attività quotidiana.

Facebook



La scelta di utilizzare la piattaforma Facebook deve derivare dallo studio del business aziendale e, di conseguenza del potenziale target di riferimento.
Non è sufficiente definire il proprio ambito di azione in B2C (Business to Consumer) o B2B (Business to Business): le "Marketing Personas" difatti potrebbero essere su Facebook, Social Network tipicamente di massa, anche se il nostro mercato è prettamente B2B.

Nella pagina aziendale, come fosse il biglietto da visita, l'azienda costruisce la sua immagine e la comunica al suo pubblico, diffondendo le iniziative, le proposte e tutto ciò che la concerne. Ma soprattutto in questo spazio, l'azienda "incontra" il suo pubblico, rivolgendosi a lui, raccontando di sé in modo più informale, ascoltando le sue esigenze, interagendo con lui.

Su Facebook il tipo di conversazione che si può trovare è defocalizzato, perché il pubblico che si trova è eterogeneo e interessato ad argomenti vasti e diversi. Sul canale Facebook si privilegiano “copy” (ovvero il testo del post) più approfonditi e la discussione con gli utenti, tramite commenti ai propri post o commenti sui post della nostra nicchia di riferimento. Interessanti sono i gruppi su Facebook, il luogo dove trovare le nicchie di riferimento per il proprio brand e creare conversazioni con le persone che si trovano in queste nicchie, per aumentare la propria visibilità e donare valore.

Instagram



Nelle strategie di Marketing per le aziende, Instagram, ricopre un ruolo molto importante. Ad oggi è uno dei Social Network più utilizzati in quanto rappresenta un ottimo canale per far conoscere la propria azienda. Con il passare del tempo ha sostituito, quasi completamente, gli strumenti utilizzati in passato per fare pubblicità, come gli spazi pubblicitari, le affissioni, i giornali cartacei e gli spot televisivi.

Instagram è un social network basato sull’impatto visivo; è dunque fondamentale focalizzarsi sull'alternanza di immagini e piccoli video teaser, per dare al Brand un’identità coerente e ben riconoscibile, affiancati a dei testi semplici e ben strutturati volti ad apportare un valore aggiunto ai contenuti visivi, trasformandosi così in un elemento inestimabile in termini di comunicazione aziendale.
É inoltre opportuno specificare che, grazie alle pubblicazioni, è possibile raggiungere più velocemente il target prefissato, creando un rapporto diretto con gli utenti agendo sensibilmente sul tasso di engagement. Infine, grazie alle interazioni generate sull'account aziendale, è possibile permettere al Brand di essere conosciuto da un numero molto elevato di utenti, coadiuvando così la costruzione della Brand Reputation.

LinkedIn



LinkedIn è il Social Network professionale per eccellenza data la sua capacità di concedere alle aziende di mettersi in mostra, condividendo contenuti di valore e creando un network di collegamenti professionali.

A prescindere dalla natura dell'identità che si vuole posizionare sul social, che si tratti di un privato, di un’azienda o di un libero professionista è possibile creare una pagina nella quale descrivere il proprio profilo professionale. Questa sua principale caratteristica è la medesima che permette a LinkedIn di differenziarsi dagli altri Social; infatti se Facebook e Instagram raggiungono un bacino d’utenza maggiore, LinkedIn è dedicato esclusivamente al mondo del lavoro ed è per questo un ottimo canale per veicolare contenuti professionali legati al proprio Brand migliorando la Brand Awarness, e per promuovere prodotti e servizi ad un target di utenti che ricoprono posizioni lavorative specifiche.

LinkedIn è inoltre strategico per mettere in mostra la propria attività professionale, creando una rete di contatti valida per il proprio settore lavorativo. Infine si può definire come unico Social Network in cui la qualità dei “follower” conta molto più della quantità, strutturando e pubblicando contenuti di valore.

YouTube



Le due tematiche fondamentali che un’azienda oggi deve porsi e deve affrontare per realizzare dei video efficaci sono le motivazioni che spingono alla creazione di un Video e le strategie migliori per creare contenuti comunicativamente efficaci.
Al giorno d’oggi il video è lo strumento di comunicazione più efficace che il web mette a disposizione delle aziende; diventa quindi necessario saperlo sfruttare nel modo corretto.

Chiaramente per poter valorizzare al meglio i propri contenuti video è necessario incrociare la strategia di pubblicazione all'interno del proprio sito, con una che funga da cassa di risonanza del contenuto veicolato in tale senso. Grazie a YouTube questo asset si concretizza, in quanto oggi gli utenti sono miliardi ed è considerato uno dei principali motori di ricerca data la natura dei contenuti e la matrice comunicativa; inoltre dato la sua ampia fruizione si può affermare con estrema certezza che permette di intercettare un largo numero di utenti, aumentando la Brand Awareness.

Un altro vantaggio strategico risiede nell'aiuto che YouTube fornisce a Google per quanto riguarda il posizionamento su motori di ricerca. Dall'acquisto di YouTube da parte di Google i video compaiono nei risultati di ricerca. Utilizzando le giuste parole chiave (keyword), è possibile posizionare i video, favorendo la visibilità e l’aumento del traffico verso il sito internet garantendo autorevolezza agli "occhi" di Google.

Infine volendo andare più a fondo sulle motivazioni che dirottano la scelta di un posizionamento su YouTube prescindendo le altre piattaforme, si può affermare che i vantaggi che questo social offre alle aziende sono sicuramente: fornire una porta d’accesso per guidare gli utenti sui propri Assets (sito, landing page, pagine di offerta, ecc...), offrire un ottimo sistema di pubblicizzazione per promuovere prodotti, servizi e brand, relazionarsi direttamente con la propria comunità (gli iscritti) che possono fornire ottime informazioni e feedback per migliorare prodotti e servizi, o crearne di nuovi; ed infine usufruire di un egregio servizio di hosting video gratuito.
Condividi linkedin share facebook share twitter share
0376 291677