Gran Premio Terre di Canossa

Gran Premio Terre di Canossa

www.granpremioterredicanossa.it

Il Gran Premio delle Terre di Canossa nasce principalmente per due ragioni, la prima è diventare un punto di riferimento tra gli eventi di competizione di auto storiche di portata internazionale, e poi nasce per essere un evento nuovo, progettato per soddisfare al meglio le aspettative degli appassionati delle auto d’epoca. 

La gara è strutturata in un percorso lungo le millenarie strade dei Canossa, costeggiando il Fiume Po e il mare, tra uno dei paesaggi italiani più belli.  La competizione sarà garantita con prove a cronometro, senza togliere il piacere della guida nei tratti più belli e panoramici delle Terre di Canossa, che saranno in “free flow”, in parte su strade a senso unico. Sarà quindi una vera e propria gara di auto d’epoca tra le Terre di Canossa. 

Punto cruciale del GP Terre di Canossa è la massima attenzione dedicata al servizio, all’eleganza, allo stile e alla cura del dettaglio: questi saranno i leit motiv che accompagneranno i piloti e gli ospiti durante la competizione di auto storiche.

Per garantire i più alti standard di qualità, l'evento è limitato a un numero definito di auto d’epoca: vetture ante-guerra e vetture sportive del dopo guerra, fino al 1969, si sfideranno lungo il percorso. 

Il Logo del GP Terre di Canossa richiama un monumento naturale, esso infatti è il profilo di una montagna che da millenni è conosciuta ai viaggiatori che attraversano queste terre, la Pietra di Bismantova. Essa ha l’aspetto di un quadrato tavolato di arenaria, che viene anche citata dal poeta Dante Alighieri nella Divina Commedia.